Un pomeriggio come tanti, trascorso sulla spiaggia godendo del tepore delle prime giornate che anticipano la stagione estiva, se non fosse per un ospite inatteso e inconsueto.

Intorno alle 14 di ieri, infatti, un gruppo di persone che si trovava sulla spiaggia di Policastro, frazione adagiata sul mare nel comune di Santa Marina, ha notato una strana presenza in acqua. Con molta probabilità si tratta di uno squalo, sebbene non di grosse dimensioni, che, per nulla intimorito, si è avvicinato a pochi metri dalla riva nuotando indisturbato.

Stupore più che paura quello provato dai presenti, tra cui alcuni giovani del Vallo di Diano e diverse persone del posto, che non si sono lasciati sfuggire l’occasione di scattare qualche foto e di riprendere con gli smartphone la nuotata del temuto pesce, non proprio comune nelle acque del Golfo di Policastro.

Nel maggio dello scorso anno nelle acque della vicina Scario un enorme esemplare di squalo “capopiatto”, specie innocua avvistata più volte nelle acque cilentane, rimase impigliato nelle reti di alcuni pescatori.

Lo squalo, temuto predatore, solitamente non si avvicina alla riva, ma nuota in mare aperto e spesso in profondità. Nelle acque italiane, soprattutto al Sud, la specie più avvistata è quella dello squalo blu, detto anche “verdesca”, che predilige le acque temperate.

– Chiara Di Miele –

[fbvideo link=”https://www.facebook.com/ondanews.it/videos/782546295256422/” width=”650″ height=”450″ onlyvideo=”1″]


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*