Lo Sporting Sala Consilina, dopo il successo giunto sul filo di lana con l’Italpol, si ripete con un’altra formazione della Capitale andando ad espugnare il campo del Nordovest in modo netto nel risultato ma non convincendo sul piano del gioco, tanto da far dire a fine gara al patron Giuseppe Detta: “Ho assistito ad una prestazione mediocre. Non sono proprio soddisfatto, ho visto una squadra bloccata al cospetto di una formazione avversaria davvero molto modesta. Salvo soltanto il risultato che ci fa incamerare altri tre punti, per il resto debbo dire che rispetto al match della giornata precedente sono stati fatti diversi passi indietro”.

I ragazzi del tecnico Cafù riescono ad imporsi con un severo 4-1 che lascia poco spazio a diverse interpretazioni. Questa volta il tecnico brasiliano lascia fuori Moraes e parte con il quintetto composto da Gallon, Zancanaro, Egea, Manfroi e Brunelli. I gialloverdi devono attendere quasi 9 minuti per sbloccare il punteggio con la rete di Calderolli, poi dopo soli due giri di lancette arriva il pareggio del Nordovest. Lo Sporting non ci sta e dapprima colpisce due pali con Zancanaro e con Manfroi, poi al minuto 17 centra il nuovo vantaggio con la marcatura di Bavaresco, che dopo il turno di riposo si presenta firmando il 2-1. E con questo punteggio si va al riposo.

Nella ripresa lo Sporting prende il largo e a siglare il tris è ancora Calderolli. A poco più di un minuto dal suono della sirena Brunelli mette il punto esclamativo fissando il punteggio sul 4-1 per il team salese che sabato 27 novembre troverà sulla sua strada l’altro quintetto della Capitale, la Roma C5. Si giocherà al Pala Cappuccini alle ore 16.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano