Doveva essere la partita della svolta per lo Sporting Sala Consilina, invece il match interno al Pala Cappuccini con il fanalino Mirafin si è rivelata un’altra delusione che in questa stagione, purtroppo, dirigenti e tifosi gialloverdi sono costretti a vivere.

Nel giorno del debutto dei due nuovi arrivati, il portiere Bartilotti, impiegato al posto di Gallon, finito in tribuna, e del pivot Leitao, per la troupe di Cafù, è arrivato solo un pareggio che non solo frena la risalita in classifica, ma finisce per avvilire ancora di più l’ambiente già costretto ad ingoiare troppi bocconi amari in questa prima parte del campionato.

La squadra con una prova di difficile interpretazione ha tenuto in gioco il team laziale che senza troppi sforzi e con l’aiuto di qualche legno di troppo (sono quattro quelli colpiti dai salesi) è riuscita a tenere in equilibrio la contesa per 25 minuti. Poi quando Zancanaro ha sbloccato il risultato per i gialloverdi e la bella marcatura di Leitano, che così si è presentato ai nuovi tifosi, sembrava che le cose si stessero mettendo sui binari giusti.

I tanti errori sotto porta da parte di tutti gli uomini schierati sul parquet dal tecnico brasiliano, che avrebbero messo definitivamente ko gli avversari, hanno finito per dare fiato alle speranze della Mirafin che, con il capitano Moreira, a 4 minuti dalla conclusione ha bucato Bartilotti e da questo momento nel team gialloverde è subentrata la paura di subire la beffa.

Si è venuta però a materializzare a 69 secondi dal suono della sirena con la rete del venezuelano Rengifo, che ha sancito il definitivo 2-2. Ovviamente, inutile dire che al triplice fischio in casa Sporting si registravano volti scuri ed in particolare il patron Giuseppe Detta è uscito senza rilasciare dichiarazioni.

Alla luce di quest’altro risultato negativo fatto registrare dalla squadra apparsa poco lucida ed incapace di superare un avversario di caratura modesta non si possono escludere altri clamorosi provvedimenti da parte dei vertici dirigenziali del club.

Per Zancanaro e soci inizia un’altra settimana di tensione in vista della difficile trasferta sul campo dell’Ecocity Genzano, che ha vinto sul campo del Cus Molise e con 17 punti occupa il quinto posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.