Il ritorno in campo dopo un mese esatto per lo Sporting Sala Consilina coincide con una larga vittoria a discapito dell’Academy Pescara arrivato al PalaCappuccini con una squadra rimaneggiata per effetto del Covid-19. Per lo Sporting era la prima uscita del nuovo anno solare e i ragazzi del patron Giuseppe Detta hanno sfoggiato una prova che non ha lasciato scampo ai malcapitati avversari, i quali di fatto sono rimasti in partita solo 5 minuti, ovvero il tempo necessario ad Egea di rompere l’equilibrio e portare avanti i gialloverdi, poi non c’è stata più storia.

E nel giro di poco più di tre minuti sono arrivate altre tre reti: Brunelli, Carducci (per questi due è stata tripletta) e Abdala (l’argentino al debutto con la maglia dei salesi si è presentato mettendo anche la sua griffe nello score dei marcatori). Prima della chiusura del tempo sono arrivate altre tre reti di Leitao, del capitano Zancanaro e di Carducci, per il 7-0 con cui si è andati al riposo.

Nella ripresa stesso cliché con lo Sporting Sala Consilina a dettare i tempi e iniziare il tiro al bersaglio verso la porta di Cornacchia, il quale è riuscito con i suoi interventi a rendere meno pesante un passivo di per sè già molto severo, ma non ha potuto nulla sulle conclusioni di Brunelli, Carducci ed Egea, quest’ultimo autore di una doppietta. Alla saga del gol ha partecipato anche il lucano Nicolas Petragallo per il 12-0 finale.

Una giornata da ricordare anche per il giovane portiere Mattia Santoro, di Atena Lucana, che ha fatto il suo esordio in A2. Insomma non poteva esserci modo migliore per riprendere a giocare e prepararsi alla difficile trasferta di sabato a Viterbo sul campo della capolista Active Network che guida la classifica con 31 punti. Per lo Sporting Sala Consilina con questo successo i punti sono 15 e con una gara da recuperare con la Lazio in programma martedì 1 febbraio sul campo della formazione capitolina.

A fine gara il patron Detta, soddisfatto, ha detto: “Un buon inizio, ma le sfide vere devono ancora arrivare e sabato è una di queste”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.