Tra i protagonisti del grande rilancio del calcio a 5 a Sala Consilina (nel panorama nazionale obiettivo centrato con largo anticipo dallo Sporting Sala Consilina protagonista indiscussa della serie C1) figura sicuramente Daniele Campanelli, che sabato festeggia i 33 anni, e dice:“Non ci poteva essere miglior regalo da parte della squadra: la promozione in serie B ”. Quando in estate è partito l’ambizioso progetto il giovane grafico di Padula è stato tra i fautori e il co-presidente Giuseppe Detta senza pensarci due volte ha deciso di affidargli il ruolo di Direttore Sportivo e, di concerto con il gruppo dirigente e con il main sponsor Pasquale Lamura e con il tecnico Darci Foletto, ha contribuito a piazzare colpi a sensazione e allestito un vero e proprio “Dream Team” che ha sbaragliato il campo.

Il nostro obiettivo – afferma – era riportare la serie B a Sala Consilina ed esserci riusciti mi riempie di gioia, sono davvero molto contento e voglio ringraziare i ragazzi che hanno interpretato al meglio il loro ruolo centrando con largo anticipo l’obiettivo. Inoltre, voglio dedicare questo successo a Ferreira, il quale per il grave infortunio ha dovuto lasciare il gruppo, ma è stato un grande protagonista della nostra scalata. Dopo qualche giorno di festa ora dobbiamo pensare a concludere la stagione magari provando a battere anche il record di punti. Ma la nostra mente è anche rivolta ad un altro obiettivo a cui teniamo, la Coppa Italia fase nazionale che ci vedrà protagonisti a partire dal 17 al 24 marzo con una compagine dell’Abruzzo”.

La nostra chiacchierata con il ds Daniele Campanelli ci ha consentito di fare il punto sull’impianto che dovrà ospitare le gare casalinghe,  elemento importante per dare continuità al progetto:”Lo Sporting Sala Consilina di certo questa volta non lascerà il Vallo di Diano, i tifosi possono stare tranquilli e nelle prossime settimane potremo dare maggiori certezze su quale impianto useremo per giocare le gare del campionato di serie B”.

Intanto sabato 7 marzo lo Sporting Sala Conslina ospiterà al Palazingaro il San Marzano, purtroppo però come comunicato dalla stessa società sulla pagina ufficiale si dovrà giocare a porte chiuse.Un vero peccato – conclude Campanelli – avremmo voluto festeggiare la promozione con i nostri tifosi, ma  siamo costretti a rinviare il tutto a fine stagione”.

 – Redazione Sportiva –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*