Continuano le attività di controllo antidroga della Compagnia Carabinieri di Salerno sul territorio del capoluogo. In due giorni il 54enne pregiudicato R.V. è stato arrestato due volte, passando dall’obbligo di permanenza in casa durante le ore notturne al carcere.

Nella notte del 10 novembre una pattuglia della Sezione Radiomobile, diretta dal Maggiore Adriano Castellari, all’atto di controllare la sua presenza in casa ha notato l’ingresso furtivo di due persone nel palazzo. Uno era in possesso di un grammo di crack, mentre R.V. non era in casa. I militari lo hanno atteso e quindi sottoposto a perquisizione personale e domiciliare.

R.V. è stato trovato in possesso di 21 grammi di crack e uno di marijuana, oltre a un proiettile calibro 7,65. Per questo motivo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio e detenzione abusiva di munizioni, con associazione ai domiciliari.

24 ore dopo, dopo una nuova attività di controllo, è stato nuovamente arrestato. I Carabinieri hanno infatti bloccato un acquirente che aveva appena ricevuto una dose di crack, subito sequestrata. Dopo la perquisizione sono stati sequestrati 120 euro, probabile provento dell’attività di spaccio. Per R.V. si sono quindi aperte le porte della Casa Circondariale di Salerno.

I due acquirenti sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*