L’Amministrazione comunale di Eboli, attraverso il settore Politiche sociali, garantisce continuità al Banco Alimentare, progetto rivolto alle fasce deboli e destinato a 100 famiglie ebolitane.

Si parte dall’aggiornamento degli elenchi dei beneficiari, anche in considerazione del reddito di cittadinanza. Un progetto destinato a chi si trova in condizioni difficili, ma rimodulato sulle nuove realtà e sulle condizioni effettive di disagio.

Il programma denominato ‘Condividere i bisogni per condividere il senso della vita – ricorda il primo cittadino, Massimo Carielloprevede la consegna mensile di 100 pacchi alimentari contenenti generi di prima necessità da destinare a nuclei familiari che versano in stato di indigenza. E’ un’ulteriore forma di sostegno per le difficoltà che vive qualche famiglia, a cui diamo continuità nel segno di un’azione sociale reale per la nostra comunità”.

L’avviso pubblico Progetto Banco Alimentare Anno 2020 “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita” punta ad individuare 100 nuclei familiari destinatari di pacchi alimentari.

Le famiglie interessate dovranno presentare domanda all’Ufficio Protocollo del Comune di Eboli attraverso un modello già disponibile presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico.

 – Claudia Monaco –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*