Domani prenderà il via il progetto “Be.S.t. Sitting Volley” con la conferenza stampa fissata per le ore 17.00 presso l’Aula Consiliare del Comune di Sapri. Sarà illustrato il programma delle iniziative che si svolgeranno sotto la direzione dell’Associazione Volley Citra e con il coordinamento dell’Associazione Cilento Youth Union, fino all’evento finale fissato a Sapri dal 26 al 31 marzo del prossimo anno.

Sono giunte nel Cilento le delegazioni di KEs (Turchia), Euexia (Spagna) e Zrinisky Nuštrar 1979 (Croazia), le associazioni giovanili straniere che, nei prossimi mesi, prenderanno parte alle attività organizzate e saranno responsabili delle azioni previste nei rispettivi Paesi. Ad affiancare i rappresentanti delle associazioni promotrici, capitanate da Giancarlo Schettini, Presidente di Volley Citra, interverranno la responsabile del progetto Arianna Di Cianni e i rappresentanti delle istituzioni, a cominciare dal padrone di casa, il sindaco Antonio Gentile, seguito dalla coordinatrice del Piano Sociale di Zona S9, Gianfranca Di Luca, da Rocco Calabrese, Direttore del Distretto Sanitario ASL 71, dai rappresentanti della Federazione italiana di Pallavolo, sezioni di Salerno e della Basilicata, Massimo Pessolano ed Enzo Santomassimo. Modererà il dibattito, Lorenzo Latella, segretario di CittadinanzAttiva Campania.










Testimonial del progetto ed autentici protagonisti della serata saranno Sergio Ignoto e Fabio Fonte, rispettivamente giocatore e vice allenatore della Nazionale maschile Italiana di Sitting Volley, chiamati a raccontare la propria straordinaria esperienza sportiva, umana e sociale.

Ignoto, di professione attaccante, da Buonabitacolo, oltre ad essere un pilastro della Nazionale, milita nel “Nola – Città dei Gigli”, squadra con cui si è laureato Campione d’Italia 2019. “Indossare la maglia azzurra, per giunta disputando due Europei, è un’emozione indescrivibile e rappresenta una delle soddisfazioni più importanti che abbia vissuto – spiega – . La particolarità del Sitting Volley è nella sua capacità di mettere sullo stesso piano, è proprio il caso di dirlo, persone con disabilità e senza. Da seduti, siamo tutti uguali. Bisogna scendere in campo per comprendere la forza di questo sport, che meriterebbe senz’altro più attenzione da parte delle Istituzioni e del pubblico del Cilento e Vallo di Diano”.

Fonte allena il Sax Volley di Rotonda e dal 2015 è nello staff delle Nazionali. “Ho praticato pallavolo a discreti livelli e, quasi per caso, sono diventato allenatore di Sitting Volley – dichiara -. Mi sono innamorato di questo sport divertente, imprevedibile, così speciale, sebbene con regole quasi analoghe alla pallavolo. La Federazione mi ha rinnovato, per il quinto anno consecutivo, la fiducia come vice allenatore della Nazionale. Inoltre, insieme alla società Rotonda Volley, ho partecipato all’organizzazione della Nerulum Cup, torneo internazionale giunto alla V edizione. Purtroppo ci sono tante persone disabili non a conoscenza di questa disciplina sportiva. Be.S.t. Sitting Volley si configura come un’iniziativa originale ed utile alla diffusione della cultura dell’inclusione ed a favorire l’accesso allo sport da parte dei giovani con disabilità, in particolar modo di coloro che risiedono in aree interne e rurali”.

– Chiara Di Miele –





















Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*