A Capaccio Paestum, i Falchi hanno avviato un’intensa attività antidroga in una zona frequentata da persone di nazionalità nordafricana.

L’attività si è concentrata in luoghi dove sono domiciliati cittadini marocchini già noti alle forze di polizia per i reati di spaccio e detenzione di stupefacenti.

Durante i controlli è stata fermata un’auto con a bordo tre persone residenti a Napoli ed è emerso che uno dei tre, in evidente stato d’agitazione, ha esibito una patente di guida che al controllo non è risultata censita. Dalla perquisizione eseguita a suo carico è stata scoperta anche una carta d’identità valida per l’espatrio associata ad una donna residente nel Comune di Castiglione delle Stiviere.

Da un’analisi dettagliata, entrambi i documenti sono risultati falsi e palesemente contraffatti.

M.F., 51enne privo di occupazione lavorativa, è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari.

Denunciato, inoltre, un cittadino marocchino mentre un cittadino italiano è stato segnalato.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*