I Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, al comando del Capitano Annarita D’Ambrosio, hanno arrestato il 21enne K.L. per essersi introdotto clandestinamente in una casa vacanza di proprietà di una famiglia di Ascea, situata all’interno di un ex villaggio turistico molto conosciuto nella località balneare cilentana.

Secondo la ricostruzione, il giovane voleva intrattenersi nell’abitazione. In seguito è risultato anche responsabile del furto di alcuni generi alimentari e di un cellulare portati via alcune notti fa da uno stabilimento balneare di Ascea.

L’Autorità Giudiziaria vallese ha convalidato l’arresto del giovane al quale è stata applicata la misura dell’obbligo di dimora nel comune di Centola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*