Non accennano a cessare i tentativi di truffa perpetrati a danno dei clienti della Banca Monte Pruno. Da tempo l’istituto di credito ha avvisato i propri utenti tramite newsletter e comunicazioni con l’obiettivo di mettere in guardia le potenziali vittime delle frodi.

Queste le modalità con le quali già numerosi utenti si sono trovati a dover fare i conti: il cliente viene contattato dai truffatori tramite chiamata telefonica. Questi ultimi si spacciano per operatori della Banca chiedendo di fornire con urgenza le proprie credenziali Inbank (l’applicazione utilizzata per accedere ai servizi della Banca Monte Pruno) oppure un codice One Time Password, denominato OTP, che nel frattempo arriva sul cellulare del malcapitato.

I truffatori comunicano telefonicamente agli utenti che questa procedura è necessaria per bloccare attività fraudolente sul loro conto corrente, approfittando così della fiducia che i correntisti della Banca Monte Pruno ripongono nel personale dell’istituto e nel sistema Inbank.

Spesso la truffa è resa ancora più insidiosa in quanto la chiamata dell’operatore falso viene preceduta da un SMS sul telefono dell’ignaro cliente da parte di un mittente con nome “InBank” che recita: “Per motivi di sicurezza il suo conto è stato temporaneamente disabilitato per anomalie, a breve un nostro Operatore si metterà in contatto con lei, si prega di seguirlo nei passaggi“.

Alcuni clienti della Banca sono stati contattati con queste modalità ma fortunatamente non sono caduti nella trappola dei malintenzionati, come un utente di Sant’Arsenio che mette in guardia da questi tentativi di raggiro: “Un uomo che si è spacciato per dipendente della Banca Monte Pruno mi ha chiamato chiedendomi di fornirgli urgentemente il codice OTP che mi era arrivato tramite SMS in quel momento con la scusa di proteggermi da attività illecite sul mio conto. Probabilmente in precedenza aveva già recuperato le mie credenziali Inbank e gli occorreva solo il codice OTP per avere pieno accesso. Stavo per cadere nel tranello, ma poi fortunatamente mi sono accorto che qualcosa non andava prima di fornirgli l’informazione che cercava“.

La Banca Monte Pruno ci tiene a sottolineare, al fine di limitare al massimo i rischi connessi a questi attacchi, di “non comunicare mai le credenziali di accesso Inbank e relativa password ad alcun dipendente o collaboratore della Banca Monte Pruno né a soggetti terzi, in quanto in tali telefonate verranno richiesti i codici di accesso e password OTP alla piattaforma per poi disporre i bonifici“. Pertanto l’istituto di credito invita tutta la clientela a “porre la massima attenzione e segnalare eventuali anomalie o situazioni particolari alla Filiale di competenza oppure all’Ufficio Sistemi di Pagamento della Banca Monte Pruno al numero 0975/398649“.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano