Il calcio dilettantistico si è fermato, ma non l’Associazione Italiana Arbitri. La sezione di Sala Consilina, infatti, sta già lavorando per il corso arbitri 2020/2021. Le iscrizioni saranno ammesse entro il 30 novembre e il corso si svolgerà in modalità DaD e nel rispetto delle disposizioni di legge, nonché della FIGC e dell’AIA, con poche ore in presenza presso la Sezione.

Il corso, anche quest’anno, vedrà la convenzione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per il riconoscimento dei crediti formativi.

Possono partecipare gratuitamente tutti i candidati di ambo i sessi che siano cittadini della Comunità Europea, con documento di identità valido, ed i cittadini extra comunitari, dotati anche di regolare permesso di soggiorno. Il Corso è aperto a ragazzi e ragazze che abbiano compiuto alla data dell’esame il 15° anno di età e non abbiano compiuto il 35° anno. Al termine del Corso il candidato dovrà sostenere una prova che prevede dei test scritti ed orali sul Regolamento del Giuoco del Calcio ed un test di idoneità atletica.

Ogni arbitro dell’AIA è in possesso della Tessera Federale che gli consente di entrare gratuitamente in ogni stadio dove la partita è organizzata sotto l’egida della FIGC su territorio nazionale.

La sezione AIA Sala Consilina da qualche settimana ha approntato iniziative promozionali al fine di coinvolgere il maggior numero di ragazzi e ragazze soprattutto attraverso i social media mettendo in risalto le “punte di diamante” a partire dai fratelli Ivan e Manuel Robilotta, arbitri di Serie A e B, fino ad arrivare ai ragazzi che militano a livello regionale come i “talent” Manuelle Cuozzo e Francesco Coiro.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Sezione Arbitri tramite la pagina facebook “sezione AIA di Sala Consilina” o via mail all’indirizzo salaconsilina@aia-figc.it

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*