Anche l’Istituto di Istruzione Superiore “E. Corbino” di Contursi Terme è diventato, nella giornata di ieri, “Scuola Amica del Benessere Psicologico” prendendo parte alla VIII edizione della Settimana del Benessere Psicologico in Campania, organizzata dall’Ordine degli Psicologi regionale in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani e l’Ufficio Scolastico Regionale.

Nell’istituto scolastico della città delle terme si è tenuto l’incontro dal titolo “Sei sicuro di saper usare i social? L’identità online dal blogging al cyberbullismo“.

Dopo i saluti del vicesindaco di Contursi Terme Antonio Briscione, si è discusso di cyberbullismo, dell’identità online e dell’uso costruttivo di Internet insieme allo psicologo e psicoterapeuta Andrea De Simone, organizzatore della giornata.

Largo spazio alla definizione chiara della figura dello psicologo e di come può essere risolutivo, sia per i giovani che per le loro famiglie, chiedere aiuto al momento giusto. Al tavolo dei lavori anche le psicologhe Ilaria Viola e Luana Pagano.

L’iniziativa è stata accolta positivamente dal Dirigente Scolastico Mariarosaria Cascio, assente per impegni istituzionali.

È stato sottolineato il rischio a cui i ragazzi vanno incontro rispetto all’utilizzo improprio dei social network. L’incontro ha destato interesse e i giovani studenti del “Corbino” hanno mostrato un coinvolgimento attivo rispetto alle tematiche trattate, dal ruolo dello psicologo all’importanza di un percorso psicoterapeutico passando per le giuste dritte per “disarmare” il bullo.

Importante contributo quello apportato dal presidente del Consiglio d’Istituto, Francesco Raciti. “Lo smartphone – ha spiegato – è un’arma legittima solo se utilizzato per combattere il bullo nelle chat di gruppo e sui social“.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*