Circondato da alcuni giovani italiani, insultato e poi accoltellato ad una gamba. E’ successo a Salerno ad un immigrato dal Mali che, dopo aver aver reagito ad una serie di insulti culminati con “Sporco negro“, è stato colpito alla coscia con un coltello.

Come si legge su “La Città di Salerno“, sul posto, tra la chiesa di San Benedetto e il museo archeologico provinciale sono intervenute la Squadra Mobile e la Sezione Volanti della Polizia di Stato che indagano sull’aggressione.

Da una prima ricostruzione è scaturito che lo straniero stava camminando quando all’improvviso sarebbe stato avvicinato da alcuni ragazzi italiani che avrebbero cominciato ad insultarlo senza motivo. Il giovane del Mali non avrebbe perso la calma ma solamente protestato alle parole “Sporco negro” e successivamente è stato colpito alla coscia con tre fendenti.

Trasportato al “Ruggi” di Salerno, il ferito è stato medicato e subito dimesso.

La Polizia indaga per ricostruire la dinamica dei fatti e risalire all’identità degli aggressori.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*