Continua a tenere banco la questione relativa alla Scuola Media di Sant’Arsenio e in particolare il problema del distaccamento di una sezione a San Pietro al Tanagro. Questa mattina il primo cittadino Donato Pica ha tenuto una conferenza stampa ed è intervenuto nuovamente sulla vicenda.

La questione è stata ampiamente dibattuta in Consiglio comunale ed è stata oggetto di critiche e polemiche a livello politico e di pubblica opinione – dichiara –. La professoressa Elisabetta D’Elia, delegata alla Pubblica Istruzione, ha illustrato gli aspetti giuridici ed amministrativi della vicenda fornendo ogni opportuno chiarimento. Il Comune di San Pietro al Tanagro legittimamente ha adottato una delibera di Giunta chiedendo l’istituzione di una sezione distaccata. L’iter previsto comporta un primo passaggio nella conferenza programmatica provinciale che definisce il dimensionamento della rete scolastica. Per prassi consolidata, la Provincia non entra in merito, si limita a registrare le richieste degli Enti locali e le trasferisce alla Regione. L’Ente competente è la Giunta regionale”.

Per quanto riguarda la sua presenza alla conferenza in Provincia e la sua non opposizione alla richiesta di una sezione distaccata, Pica ha sottolineato che “in quella sede ognuno ha esposto la propria posizione e il delegato alla pubblica edilizia scolastica della Provincia ne ha preso solo atto. Nel corso del mese di gennaio la Regione è intervenuta sull’argomento e ha completato il dimensionamento della rete scolastica. All’interno dei provvedimenti non vi era traccia della sezione distaccata”.

Per Pica si prosegue per l’anno scolastico 2020/2021 sulla stessa strada degli anni scorsi e la sezione distaccata “non esiste giuridicamente“.

Per quanto riguarda la questione dell’emergenza Covid-19, siamo in condizione, massimo entro i primi giorni di settembre, di mettere a disposizione del dirigente scolastico locali idonei e funzionanti secondo tutte le normative vigenti. La vicenda Scuola Media è chiusa, probabilmente non si è mai aperta – continua -. Nella conferenza dei Servizi indetta dal sindaco di San Pietro al Tanagro, insieme al primo cittadino di Teggiano, come terza parte interessata non siamo stati invitati e abbiamo preso atto solamente del verbale”.

Inoltre, ha spiegato Pica, sono stati finanziati 3 milioni di euro per edificare ex novo le sedi della Scuola Elementare e Materna; sono a disposizione del Comune 15mila euro per l’acquisto dei banchi e si sta predisponendo un progetto per la realizzazione di un micronido e di un asilo nido. Infine, è stata completata la palestra messa a disposizione della Scuola Media.

– Annamaria Lotierzo –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*