120 milioni di base imponibile sottratta a tassazione. A tanto ammonta l’evasione fiscale scoperta dalla Guardia di Finanza di Sala Consilina, agli ordini del Luogotenente Giuseppe Iannarelli, nei confronti di un imprenditore del Vallo di Diano operante nel settore del commercio al dettaglio di carburanti.

I forti dubbi di evasione che fin da subito hanno assalito i Finanzieri sono divenuti man mano certezze, anche grazie al complesso esame dei movimenti bancari attuato dagli 007 del Fisco.

L’evasione rilevata si è concretizzata mediante l’omessa presentazione delle dichiarazioni annuali obbligatorie per complessivi 43 milioni di euro di I.R.PE.F., 15 milioni di euro di I.V.A. nonché 4,5 milioni di I.R.A.P..

Per tali fatti l’imprenditore è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria e segnalato all’Agenzia delle Entrate per i conseguenti provvedimenti.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*