Scippo in pieno centro a Potenza. La Polizia arresta marocchino che tenta la fuga sul bus diretto a Tito



































Uno scippo in piena regola quello fatto da un cittadino marocchino a Potenza, che è stato arrestato in flagranza di reato dagli agenti della Polizia, dopo aver sottratto con forza un borsello ad un signore potentino di 66 anni.

Il tutto è accaduto lungo viale Dante, zona centrale del capoluogo lucano. L’uomo stava passeggiando quando il marocchino, di 30 anni e con regolare permesso di soggiorno, lo ha spinto con violenza, facendolo cadere a terra, ed è riuscito ad impossessarsi del borsello contenente il portafoglio ed effetti personali. La vittima ha subito allertato la Polizia.

Immediatamente si sono messi alla ricerca del marocchino gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura. Poco dopo l’accaduto, sono riusciti ad individuare il marocchino che stava salendo su un pullman diretto a Tito. Proprio in quest’ultimo comune dimora l’uomo. Ha tentato la fuga provando a scappare dalla porta posteriore del mezzo, ma gli agenti lo hanno immediatamente bloccato.








La perquisizione ha portato alla luce il borsello sottratto, ma anche due cellulari e circa un grammo di hashish. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Potenza, dove si trova rinchiuso su disposizione del magistrato di turno della Procura di Potenza. Su di lui pende l’accusa di rapina aggravata.

– redazione –





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*