La notte scorsa, i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina hanno tratto in arresto un 26enne di Sassano per il reato di lesioni personali aggravate.
Il ragazzo, di Silla, ha massacrato a calci e pugni un coetaneo residente nel centro storico del paese. La rissa è avvenuta in località San Rocco di Sassano.
La vittima è ricoverata all’ospedale di Polla per la rottura della milza ed è in prognosi riservata.
Il 26enne, invece, è stato associato in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Lagonegro.
Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della Stazione di Sassano, sembra che il motivo dell’aggressione sia un debito non pagato di 90 euro.
– ondanews –

Commenti chiusi