Una pianta di alloro in memoria di Giovanni Di Miele, strappato circa un anno fa alla vita dal Covid-19. L’iniziativa è stata assunta dai colleghi di lavoro della Sip Telecom di Giovanni Di Miele che, grazie alla disponibilità dell’Amministrazione comunale e della Chiesa parrocchiale, hanno organizzato per oggi pomeriggio la toccante cerimonia.

Oltre ai suoi compagni di lavoro, infatti, alla cerimonia di piantumazione della pianta di alloro, benedetta dal parroco don Bernardino Abbadessa, hanno preso parte il sindaco di Sassano Domenico Rubino, il consigliere regionale Tommaso Pellegrino e l’esperto di botanica, prof. Nicola Di Novella che ha proposto di intitolare lo spazio dove è stata piantata la pianta di alloro in memoria di Giovanni Di Miele “il giardino dei ricordi”.

Io ho vissuto in diretta la tragedia che ha colpito la famiglia Di Miele – ha ricordato il sindaco Rubino – in quei giorni ero anch’io ricoverato nel reparto Covid presso l’ospedale di Polla e ricordo bene quei momenti tristissimi che portarono alla dipartita del nostro concittadino, di cui io ero grandissimo amico. Di lui ricordo che, anche in quei difficili momenti, il suo pensiero andava sempre e solo alla moglie ed ai figli. Giovanni era una persona davvero speciale e tutti quelli che lo hanno conosciuto confermeranno sicuramente questo giudizio”.

Anche per il consigliere regionale Tommaso Pellegrinola scomparsa di Giovanni Di Miele ha segnato duramente la nostra comunità, come duramente l’hanno segnata tutte le morti che siamo stati costretti a contare durante soprattutto la fase acuta della pandemia. Di Giovanni Di Miele e di tutti quelli che ci hanno lasciato per colpa di questo maledetto virus dobbiamo ricordare i valori che ci hanno trasmesso, e spingerci a guardare al futuro ricordando sempre, ogni momento, quello che loro hanno rappresentato per tutti noi”.

La cerimonia è stata conclusa con le parole rotte dalla commozione del figlio Luigi, presente con la madre ed il fratello Gianfranco, che ha voluto ringraziare tutte le persone che hanno partecipato.

Presente anche la Protezione Civile Gruppo Lucano di Sassano, presieduta da Margherita Marra.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano