L’amministrazione comunale di Sanza organizza il concorso locale “Comune Fiorito, profumo di lavanda” 2018, con l’obiettivo di permettere da un lato di valorizzare il paese e dall’altro di partecipare al concorso nazionale “Comune fiorito”, organizzato dall’ASPROFLOR (che associa i produttori florovivaisti italiani).

Si tratta di un’iniziativa di marketing turistico-ambientale adottata con successo ormai da decenni da molti paesi italiani ed europei. Sono oggi circa 25mila le città e i villaggi che partecipano a concorsi di fioritura, con importanti ricadute sulla qualità della vita e sull’immagine turistica e, conseguentemente, sull’economia.

Lo scopo è premiare chi si impegna attivamente nel miglioramento del quadro di vita quotidiano, arricchendo e perfezionando la fioritura e l’aspetto degli spazi pubblici comunali e stimolando allo stesso tempo la cittadinanza a fare uno sforzo di fioritura dei giardini, delle case, dei locali pubblici, delle aziende, delle scuole.

Aperto a tutti i Comuni d’Italia, la gara prevede l’abbellimento di piazze e vie centrali, Municipio, giardini, ingressi del Comune, scuole, orti, spazi pubblici, case e balconi. Entro fine giugno il Comune dovrà presentare il materiale necessario a documentare la candidatura. Una volta superata la prima selezione verranno visitati in incognito da collaboratori ASPROFLOR che valuteranno l’impressione generale “con l’occhio del turista”. La giuria giungerà poi alla valutazione finale sulla base dei giudizi espressi nelle visite in incognita e della documentazione inviata.

Si terrà conto della la qualità della decorazione floreale, della quantità della decorazione floreale, del trattamento e manutenzione del verde pubblico, della sensibilizzazione dei cittadini, delle attività didattiche, delle iniziative di animazione legate al tema fioritura, della cura del verde, degli alberi e dell’ambiente naturale.

I cittadini dunque possono partecipare al concorso “Comune Fiorito, profumo di lavanda” aderendo al progetto compilando la scheda di adesione in comune, ricevendo in dono dal Comune una piantina di lavanda.

È nostro obiettivo rendere intanto più bello il nostro paese, le case, i balconi, le piazze e gli spazi verdi – ha commentato l’assessore alle politiche sociali, Marianna Citeracontestualmente impegneremo i ragazzi immigrati, dei due centri Sprar presenti sul territorio, che cureranno alcune aree verdi del comune. Dunque non solo un concorso con la premiazione, ma soprattutto un momento di educazione civica alla bellezza. Nel contempo anche un’azione di promozione turistica del nostro Paese che rientra in un programma nazionale”.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano