Al via a Sanza la distribuzione delle mascherine di protezione a tutti i nuclei familiari fornite dalla Regione Campania. Sono in tessuto non tessuto, lavabili, in triplo strato, in twill elasticizzato o in resina fluorocarbonica.

Verranno distribuite a tutte le famiglie (una confezione da due ciascuno) per proteggersi dal Covid-19 con l’avvio della Fase 2 e sarà obbligatorio indossarle quando si esce di casa per ridurre al minimo il rischio di contagio. Il Comune di Sanza inizia la distribuzione mercoledì 6 maggio. La distribuzione avverrà in ordine alfabetico, per l’iniziale del cognome del capofamiglia che dovrà recarsi (lui o in assenza un membro della famiglia) presso il punto assistenza della Protezione Civile in Piazza Aviere Ciorciari, secondo un calendario stabilito e secondo l’orario indicato.

Si parte mercoledì 6 maggio con le iniziali A – B dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e nel pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Giovedì 7 maggio toccherà alla lettera C dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e nel pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Venerdì 8 maggio dalla lettera D alla lettera K dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e nel pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Sabato 9 maggio la lettera L e fino alla lettera Q dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e nel pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Infine lunedì 11 maggio dalla lettera R alla lettera Z dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e nel pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

Si ricorda che non sono mascherine chirurgiche, ma questo tipo di dispositivi, in polipropilene idrorepellente, evitano che le goccioline di saliva e i vapori acquei vengano ingeriti durante i dialoghi con le persone, contaminandosi a vicenda, sono lavabili a 60 gradi centigradi. Considerando che il virus ha dimensioni veramente molto piccole, è sempre necessario rispettare la distanza sociale, anche quando si indossa la mascherina, per evitare di essere contagiati.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*