enrico d'amatoLa Procura della Repubblica di Sala Consilina spicca un mandato di cattura nei confronti di Tania Polito, la donna di Sant’Arsenio accusata di aver sottratto il figlio al padre naturale.
“E’ un atto delinquenziale – ha detto l’avvocato del padre del bambino, Enrico D’Amato – e noi faremo di tutto per garantire il diritto ad un padre di avere il suo figlio e ad un figlio di avere suo padre”.
Intanto il padre del piccolo Francesco, Sergio Solimo, invia un appello al Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano ed al Presidente della Repubblica del Venezuela Nicolas Maduro Moros affinchè intervengano per interessarsi al suo problema.
“Sono disperato, aiutatemi – è l’appello di Sergio Solimo, dipendente della Ergon – Da quando non ho mio figlio la mia vita è cambiata. Penso sempre al mio piccolo Francesco. Egli, attualmente vive da qualche parte nel mondo come un latitante soltanto perché mia moglie non vuole restituirmelo così come, peraltro, le ha intimato più volte sia la magistratura italiana sia quella venezuelana”.

– ondanews –

 

  • Guarda l’intervista all’avv.D’Amato

 

Commenti chiusi