Sono ore di turbolenza quelle che sta vivendo l’Amministrazione comunale di Sant’Arsenio, guidata dal sindaco Donato Pica, dopo l’annuncio da parte dell’assessore Andrea Vricella di dimissioni dalla carica in Giunta.

Vricella, che non ha ancora protocollato le sue dimissioni, ha però scritto un manifesto ai concittadini affermando, dopo due anni di Amministrazione, “di aver cercato di risollevare le sorti del nostro amato paese“.

Sono arrivato alla conclusione – scrive l’assessore con deleghe alla Viabilità, Sicurezza del territorio, PIP, Attività produttive, Personale – anche se con rammarico, di dover rinunciare a svolgere le mansioni di assessore di questa Amministrazione. Purtroppo ho constatato che mi sono trovato in una compagine di persone perbene che vogliono spazio per poter amministrare per il bene di voi cittadini, poichè ho prevaricato con la mia voglia di fare e di risolvere problemi dal più piccolo al più grande anche in competenze che non mi appartenevano, mettendo gli altri componenti fantasma di questa Amministrazione in condizioni di non poter operare per il vostro bene“.

Vricella afferma di essersi dimesso spontaneamente dalla carica di assessore consegnando tutte le deleghe “per far spazio a chi in questi anni mi ha sempre accusato di chissà quali interessi“.

E annuncia che rimarrà consigliere indipendenterimanendo vigile su tutto ciò che si farà, se si farà“.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*