Novità riguardo al ruolo del medico di famiglia.

Il medico incaricato potrebbe non aver completato ancora il corso di formazione in Medicina generale.

Per far fronte al grave problema della carenza di medici di famiglia, diamo la possibilità, anche a chi non avrà ancora completato il corso di formazione, di poter ricevere l’incarico fino al 31 dicembre 2021, ha spiegato il ministro della Salute, Giulia Grillo. Nei prossimi tre anni quindi saranno disponibili 4.150 medici di famiglia. Secondo una stima del ministero della Salute, con questa nuova norma sono subito disponibili 982 medici.

Sono coloro cioè che frequentano l’ultimo anno di corso del triennio 2016-2019, quelli che presumibilmente stanno affiancando un medico di famiglia più esperto come parte della loro formazione.

Negli anni successivi, la platea di medici in formazione che potranno entrare in attività come medici di famiglia (esclusi eventuali abbandoni) aumenterà: saranno 1.075 per il triennio 2017-20 (frequentanti il secondo e terzo anno) e 2.093 per il triennio 2018-21 (del primo, secondo e terzo anno), per un totale appunto di 4.150 medici fino al 2021.

Nel Decreto Semplificazioni è anche prevista una norma che estende la validità delle graduatorie per le procedure concorsuali per l’assunzione di personale medico, tecnico-professionale e infermieristico, bandite dalle aziende e dagli enti del Servizio sanitario nazionale, fino al 31 dicembre 2019.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*