La Giunta Comunale di San Rufo, guidata dal primo cittadino Michele Marmo, con la delibera n.123 del 12 agosto scorso si è determinata in merito alle indennità di funzione spettanti agli amministratori comunali.

Il sindaco Marmo e i suoi assessori, attraverso questo atto, hanno manifestato la volontà di devolvere in alcune circostanze e per specifiche finalità la propria indennità di funzione al fine di finanziare attività sociali, culturali, di Protezione Civile, promozione del territorio, che saranno indicate di volta in volta dagli stessi amministratori.

Con la stessa delibera è stato dato mandato al Responsabile dell’Area Amministrativa di utilizzare le somme previste negli appositi capitoli del redigendo Bilancio di Previsione 2015 per le finalità cui sono destinate sulla base di indicazioni scritte del sindaco e degli assessori e finanziare in tal modo opere e iniziative urgenti.

Già lo scorso anno l’Amministrazione Comunale di San Rufo aveva deciso di rinunciare alle indennità di carica e ai gettoni di presenza da parte dei componenti della maggioranza consiliare per realizzare un contenimento della pressione impositiva sulle famiglie e sulle aziende sanrufesi.

– redazione –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.