Oltre 3000 presenze ieri sera alla giornata conclusiva della X edizione della Festa della Cipolla di San Pietro al Tanagro che ha acceso i riflettori sul borgo del comune e sulla regina degli ortaggi le sere del 14 e 15 agosto.

“Ha vinto la sinergia tra Pro Loco, amministrazione comunale e Banca Monte Pruno” hanno dichiarato gli organizzatori già pronti a lavorare per l’evento 2016, orgogliosi di aver raccolto un grande successo la sera di ferragosto, un momento nel quale ci sono molte attrattive.

“Con questa edizione abbiamo davvero fatto il salto di qualità – ha commentato l’Assessore Antonio Pagliaruloe abbiamo portato a San Pietro al Tanagro molti turisti in visita nel Cilento”.

Il primato delle pietanze è andato agli anelletti di cipolla con panatura di granturco e alle zeppole con oltre 1000 piatti ciascuno a serata.

Indiscusso anche il successo del piatto preparato dallo chef stellato Vitantonio Lombardo della Locanda Severino che con gli strascinati con cipolla, briciole di salsiccia e pane croccante è riuscito a fare il “tutto esaurito”.

Le vie del paese si sono gremite di curiosi e amanti della buona cucina che a San Pietro al Tanagro hanno onorato la cipolla, prodotto di punta della tradizione agricola locale.

– Tania Tamburro – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.