San Pietro al Tanagro: approvato in Consiglio il Regolamento per la tutela dei prodotti agro-alimentari





































 

Si è svolto ieri il Consiglio comunale di San Pietro al Tanagro che ha visto l’approvazione del Regolamento per la tutela e la valorizzazione delle attività agro-alimentari tipiche locali.

Il Regolamento, voluto fortemente dall’assessore Antonio Pagliarulo, è una risorsa di valore economico, culturale e turistico ed uno strumento per promuovere l’immagine del paese. La De.Co., Denominazione Comunale di Origine, viene applicata a prodotti alimentari e artigianali strettamente legati alla tradizione agro-alimentare del paese come la cipolla, il grano, il vino e l’olio.










Nasce dall’esigenza di valorizzare alcuni nostri prodotti – aggiunge Pagliarulo – Abbiamo pensato d’inserire un articolo che fino ad oggi non è stato mai inserito all’interno dei Regolamenti e vieta l’utilizzo del glifosato. Il Regolamento spero dia l’impulso ai più giovani per investire in questi prodotti. Per il logo abbiamo individuato il campanile della chiesa di San Pietro perché è diventato un simbolo del paese“.

E’ un’idea sicuramente meritevole volta a favorire la produzione – dichiara il consigliere indipendente Piera Aromando Il Regolamento è stato ripreso da quello nazionale però noto che sono stati tolti dei punti importanti, tra cui l’albo dei prodotti e quello delle manifestazioni. Manca l’aspetto paritario per quanto riguarda la valorizzazione dei prodotti e il criterio democratico. Attribuire un marchio De.Co. non è un criterio a discrezione della Giunta ma è un premio. La commissione viene scelta dalla Giunta, io penso che un marchio rappresenta la collettività. La collettività all’interno del Consiglio è rappresentata da tutti i gruppi politici e sarebbe giusto che la commissione venga individuata in misura proporzionale tra il gruppo di maggioranza e opposizione“.

Il punto è stato approvato a maggioranza con il disappunto e il relativo voto negativo del consigliere di minoranza Giovanni Romano, che ha dichiarato di “essere dispiaciuto di non votare ‘favorevole’ ma la scelta è stata dettata dalla mancanza di volontà nell’apportare delle correzioni per quanto riguarda la competenza dell’organo tecnico che sarà nominato dalla Giunta“.

Durante la seduta, il sindaco Domenico Quaranta ha annunciato il contributo di 40mila euro dati dal Ministero dell’Interno al Comune e che sarà utilizzato per la messa in sicurezza delle strade. Inoltre Quaranta ha reso noto al Consiglio di un giovane ingegnere, Carlos Mastrangelo, originario di San Pietro al Tanagro, che il prossimo 5 maggio riceverà un prestigio premio internazionale a Houston per essersi distinto nel campo petrolifero.

– Annamaria Lotierzo –

































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*