Uno studente di 20 anni iscritto all’Università degli Studi di Salerno è stato denunciato dai Carabinieri della Compagnia di Salerno per procurato allarme.

Il giovane, secondo quanto ricostruito, ha simulato un omicidio mentre era collegato in video lezione con il proprio docente. Improvvisamente nella stanza in cui lo studente stava seguendo è comparsa una persona incappucciata che ha esploso colpi d’arma da fuoco contro il giovane. Il 20enne è poi scomparso dallo schermo mandando in panico il professore e tutti i compagni collegati per la dad.

Il docente, in collegamento dalla sua abitazione a Roma, ha allertato le Forze dell’Ordine che hanno richiesto l’intervento dei Carabinieri di Salerno.

I militari hanno rintracciato il ragazzo che ha immediatamente ammesso di aver organizzato uno scherzo al prof. utilizzando un’arma a salve.

Il 20enne è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione Salerno Fratte e si indaga per identificare il complice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*