Molti Istituti scolastici, grazie ai fondi del Ministero dell’Istruzione, hanno acquistato tablet da distribuire, in comodato d’uso, agli alunni di famiglie meno abbienti, che altrimenti sarebbero stati penalizzati dalla diffusione della didattica a distanza.

La distribuzione, ai tempi del Coronavirus, non è un’operazione semplice da gestire. Per questo la Dirigente dell’Istituto d’Istruzione Superiore “M.T. Cicerone” di Sala Consilina, Antonella Vairo, ha chiesto aiuto alla Protezione Civile per la consegna dei dispositivi digitali alle famiglie di Sala Consilina e dei comuni limitrofi.

Richiesta subito accolta dalla Protezione Civile che ha messo a disposizione mezzi e personale in modo da eseguire le consegne nel minor tempo possibile.

“Vorrei ringraziare la Protezione Civile – dichiara la Dirigente Vairo – e tutti coloro che hanno partecipato all’iniziativa  coordinando le operazioni per garantire in tempi brevi e nella massima sicurezza la consegna dei tablet direttamente presso le abitazioni degli studenti che ne avevano fatta richiesta”.

“Non appena sono stati accreditati i fondi ministeriali – spiega – abbiamo immediatamente proceduto all’acquisto dei dispostivi digitali per assicurare a tutti gli studenti in difficoltà la possibilità di seguire le lezioni a distanza che avevamo avviato grazie alla piattaforma GSuite, attivata  dall’animatore digitale, il professore Antonio Anzalone ed utilizzata da tutti i docenti del Cicerone. Si è trattato di un impegno sinergico e cooperativo tra la Protezione Civile, la Dirigenza, l’animatore digitale, gli assistenti tecnici, la Direzione Servizi Generali ed Amministrativi e le assistenti. Tutti si sono prodigati per la realizzazione dell’intervento. Tutti desideravamo che nessuno restasse escluso per assicurare un supporto non solo didattico, ma affettivo e relazionale”.

“Il sostegno alle famiglie degli studenti – conclude – in questo momento particolarmente difficile per il nostro territorio, era un atto dovuto e sono fiera dello spirito di collaborazione che immediatamente ha animato le nostre azioni. Abbiamo dimostrato come l’aiuto reciproco e l’impegno disinteressato possano tradursi in un progetto vincente”.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*