Abbiamo vinto una battaglia durata quattro anni e da oggi è ufficiale che l’Ordine dei Commercialisti resterà a Sala Consilina”. Sono state queste le prime parole pronunciate da Gaetano Romanelli, Presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Sala Consilina in occasione della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina per illustrare il contenuto del provvedimento ministeriale che ha lasciato in vita l’Ordine. Presenti alla conferenza, oltre ai componenti del Consiglio dell’Ordine, anche il sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone e l’avvocato Nicola Senatore che ha curato gli aspetti giuridici della vicenda.

“Alla fine ha prevalso la logica, l’efficienza ed il diritto – ha spiegato Romanelli – anche se non è mancata qualche serpe in seno, mi riferisco a qualche iscritto al nostro Ordine che ha fatto di tutto per fare in modo che venissimo accorpati all’Ordine di Potenza. Un ringraziamento va al sindaco di Sassano Tommaso Pellegrino che da sempre è stato al nostro fianco. Il percorso per evitare la soppressione dell’Ordine non è stato affatto lineare soprattutto per i tentativi messi in atto da politici di altri territori che hanno fatto di tutto per evitare che la logica ed il diritto avessero la meglio. Ce l’abbiamo fatta ed ora tra iscritti e praticanti abbiamo un Ordine che conta oltre 300 iscritti”.

Il sindaco Cavallone ha espresso la sua soddisfazione per il risultato ottenuto. Ora si valuterà per l’eventuale sistemazione della sede dell’Ordine nei locali dell’ex tribunale, intanto il sindaco di un Comune dirimpettaio già ha contattato il presidente dell’Ordine mettendo a disposizione dei locali per la sede.

– Erminio Cioffi –


  • Articolo correlato

16/09/2016 – L’Ordine dei Commercialisti resterà a Sala Consilina 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.