Si è svolto ieri a Sala Consilina l’evento “Liberi Tutti!” organizzato dall’associazione E20Positivi.

La giornata, divisa in due momenti, è cominciata con una passeggiata dall’auditorium Cappuccini a Piazza Umberto I durante la quale Antonella Granata, Tonino Spinelli e l’ingegnere Giuseppe Bove hanno raccontato storie riguardanti il paese. Arrivati in Piazza ha avuto luogo lo spettacolo organizzato dall’associazione “La Cantina delle Arti” e l’intervento del professore Vincenzo Esposito, docente di Antropologia Culturale presso l’Università degli Studi di Salerno.

Nel pomeriggio ci sono stati gli interventi dei giornalisti Antonella Citro e Gianfranco Stabile, che hanno parlato della libertà di stampa e, durante la manifestazione, è intervenuto anche il Presidente Provinciale dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia.

Durante l’evento si è svolta anche una raccolta firme per far cambiare il nome della strada da via Roma a via Michele Arcangelo Bove, nome originario prima di essere cambiato con il regime fascista.

L’associazione E20Positivi ha deciso di celebrare la giornata della Liberazione per ricordare il sacrificio di quelle persone che hanno lottato per restituire alla persona là propria dignità e quelli che sono i diritti della stessa – dichiara Federica Maruca, tra gli organizzatori dell’evento – È un momento di riflessione oltre che di festa e diventa lo scopo per insegnare alle future generazioni, e per ricordare alle vecchie, quello che è stato e quella che deve essere la strada da percorrere, in modo tale che certi eventi drammatici del passato possano non ripetersi e per festeggiare quello che è il traguardo raggiunto. Un traguardo fatto di libertà in senso ampio”.

La manifestazione si è conclusa con l’esibizione delle varie associazioni sportive presenti.

– Annamaria Lotierzo –

e20 positivi 25 aprile 2018 sala  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano