I consiglieri del Comune di Sala Consilina del gruppo SaleSi visto il proseguire della campagna vaccinale anti-Covid 19, in una nota inoltrata al Presidente del Comitato dei Sindaci Francesco Cavallone e al consigliere delegato alla Sanità Bartolo Lettieri, hanno chiesto di sapere se è prevista l’attivazione di un punto vaccinale anche nel comune di Sala Consilina, territorio più popoloso tra quelli del Distretto 72.

La richiesta nasce dalla “necessità di aumentare i punti vaccinali nel territorio del Vallo di Diano così da poter facilitare le operazioni relative alle vaccinazioni e raggiungere il maggior numero di cittadini nel più breve tempo possibile“.

Abbiamo preso atto delle riunioni tenutesi nelle scorse settimane tra sindaci del Distretto Sanitario 72, tese ad individuare i suddetti punti vaccinali – affermano i consiglieri Domenico Cartolano, Antonio Santarsiere, Angela Freda e Teresa Paladino – e anche dell’attuale situazione che vede attivo, oltre l’ospedale ‘Luigi Curto’ di Polla, il solo punto allestito presso il Saut di Teggiano. Proprio per questo riteniamo, mettendo da parte inutili polemiche campanilistiche, che Sala Consilina rappresenti, oggettivamente, un centro importante per le operazioni vaccinali, considerata la sua posizione centrale rispetto al territorio del Distretto 72 ed il numero di cittadini residenti“.

Il gruppo SaleSi ha invitato il sindaco Francesco Cavallone a chiarire quali iniziative ha attuato “per implementare il numero dei punti vaccinali presenti sul territorio e se tra questi figuri anche il comune di Sala Consilina“.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*