E’ stato conferito ieri sera a Sala Consilina, nel corso della seduta di Consiglio comunale, il Simbolo d’Onore all’ultramaratoneta Giuseppe De Rosa.

L’Amministrazione comunale, guidata dal primo cittadino Francesco Cavallone, ha voluto omaggiare De Rosa con l’onorificenza “per la passione e l’impegno dimostrati in questi anni, per aver tentato, provato e riprovato ancora fino a scoprire quanto lontano si può andare se a muoverti è una passione. I campioni non si fanno nelle palestre ma si fanno con qualcosa che hanno nel loro profondo. Grazie Giuseppe per aver portato il nome di Sala Consilina in alto e per aver portato in ogni tua impresa il tuo paese nel cuore. Grazie per tutta l’altra strada che l’intera comunità farà con te. Il tuo impegno sarà d’esempio per tutti i giovani”.

Il Simbolo d’Onore è stato approvato all’unanimità da tutto il Consiglio comunale.

“Non sono bravo con le parole – commenta il maratoneta – Non sono stato mai un atleta, ero grasso da piccolo. Forse avevo la passione sempre stretta dentro di me. Il risultato migliore che forse un giorno porterò qui a Sala Consilina sarà il Mondiale per dimostrare ai ragazzi che non devono mai smettere di sognare. Sognare fa migliorare in qualsiasi cosa e forse anche in quello che siamo”.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano