Viaggiava con una targa provvisoria tedesca, risultata alterata, il conducente di un autobus privato adibito al trasporto di ragazzi, facente capo a una ditta di Sant’Arsenio.  Lo hanno scoperto i Militari del Comando Compagnia di Sala Consilina, guidati dal Capitano Emanuele Corda, che, venerdì pomeriggio, dopo gli accertamenti del caso hanno denunciato il conducente.  Il mezzo, che possedeva copertura assicurativa, è stato posto sotto sequestro. (*)

Nel corso dei controlli tesi a reprimere la guida in stato di ebbrezza, inoltre, è stata ritirata la patente a tre giovani del Vallo di Diano, di età compresa tra i 24 e i 33 anni. Uno di loro, originario di Caggiano, è stato denunciato alla Procura di Lagonegro. Il suo tasso alcolemico è risultato superiore allo 0,8.

Venti, infine, le sanzioni amministrative elevate per guida senza cintura.

– Annachiara Di Flora –


  • (*) NdR – La ditta proprietaria dell’autobus precisa che : la targa è semplicemente scaduta a causa di tempi burocratici molto lunghi tra i due paesi e che il mezzo è stato utilizzato solo occasionalmente per il servizio scolastico”.

4 Commenti

  1. Francesco De Lisa says:

    È giusto conoscere anche il nome della ditta Abusiva! Ne ho visti diversi di autobus con targhe contraffatte, circolano senza scrupoli!
    questi abusivi si concedono troppi lussi!

  2. Sign.Panetta…battaglie onorevoli le vostre..purtroppo condotte in un mondo che gira al contrario…IO personalmente sarò sempre dalla sua parte. .ma in quanti siamo a combattere questo malaffare quotidiano?

  3. PANETTA ROCCO says:

    Abbiamo il diritto di conoscere a quale SCUOLA appartenevano gli SCOLARI trasportati ABUSIVAMENTE! Altrimenti, a che serve parlare di SICUREZZA STRADALE nelle SCUOLE?

  4. La napoletanita’ …vedo che si è fatta strada anche in quella che una volta era un isola felice. ..

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*