All’indomani del terremoto che ha colpito il centro Italia, il Presidente dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani della sezione di Sala Consilina, Angelo Paladino ha tenuto, questa mattina presso il bar Paladino di Sala Consilina, una conferenza stampa sulle iniziative da intraprendere a difesa del paesaggio e dei centri abitati nelle zone ad alto rischio sismico come il Vallo di Diano in prospettiva delle prossime decisioni del Governo. All’incontro era presente anche il Sindaco di Atena Lucana Pasquale Iuzzolino.

Siamo ad alto rischio sismico, ci troviamo in fascia S12 – ha detto Paladino –  Come nel ’57 e nell’80, il terremoto è un evento che può tornare. La proposta è quella di realizzare, insieme con i sindaci e le associazioni di categoria, un progetto che prevede la mappatura del territorio, capire dove si può o dove non si può costruire per quanto riguarda i fabbricati nuovi ed adeguare quelli che sono in pericolo. Questo si può fare utilizzando le professionalità del territorio. Un progetto che deve vedere i sindaci in prima battuta. Dovrebbero pubblicare sui loro siti un piano di Protezione Civile e fare delle prove di perfezionamento dello stesso. Questo garantirebbe anche una forma di economia del territorio che in questo periodo manca“.

– Giovanna Quagliano – 


 

Un commento

  1. Stranamente non si parla della MICROZONAZIONE SISMICA del Comune di SALA CONSILINA,redatta da un geologo e costata 12.000 euro, le cui MAPPE NON sono state pubblicate sul SITO ufficiale del Comune. Nè si è chiesto conto ai Comuni di POLLA e PADULA, anch ‘essi a MASSIMO rischio sismico,della MICROZONAZIONE sismica, cofinanziata da oltre 2 anni dalla Regione Campania. Queste mappe sono indispensabili per la redazione ed applicazione di puntuali Piani comunali di Protezione Civile, in occasione di terremoti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*