S.P.83 chiusa da un mese a Picerno. I Comuni delle “Aree Interne” anticipano 700mila euro per i lavori L’arteria è la principale per il collegamento tra i comuni del Marmo Platano Melandro e le aree industriali di Baragiano e Balvano



































 

Arrivano notizie positive per la “Strada Provinciale 83“, chiusa all’altezza di Picerno da circa un mese a causa di un movimento franoso tutt’ora in atto.

Nei giorni scorsi i Comuni di Balvano, Baragiano, Bella, Castelgrande, Muro Lucano, Pescopagano, Ruoti, che fanno parte dell’area 4 delle “Aree Interne” della Regione Basilicata, hanno trovato un’intesa per destinare 700mila euro per avviare i lavori di messa in sicurezza del tratto che sta franando.







I fondi provengono dai 7 milioni di euro dei Po-Fesr 2014-2020, che fanno parte di un accordo della Regione Basilicata con le provincie di Potenza e Matera e con l’Autorità di Gestione, utili a rimettere in sesto le strade lucane.

In qualità di Comuni delle Aree Interne  – ha sottolineato Leonardo Sabato, sindaco di Bella – abbiamo destinato questi soldi per intervenire sull’arteria, di conseguenza la Provincia di Potenza sta accelerando l’iter per l’espletamento della gara di appalto. A dir la verità stiamo accelerando un po’ tutti i processi e bruciare le tappe affinché si possa iniziare con i lavori al più presto e riaprire magari per l’inizio dell’estate”.

I lavori, infatti, potrebbero durare un mese e mezzo. C’è già il progetto esecutivo, preparato dopo aver fatto tutte le indagini e i sopralluoghi. Giova però precisare che non si tratta di soldi provenienti dai bilanci comunali. Ma fondi per la quale i Comuni sono già risultati assegnatari dopo la ripartizione, insomma, una anticipazione delle somme che poi rientreranno nelle casse comunali.

Questo il commento del presidente della Provincia, Nicola Valluzzi: “Dopo la decisione dell’accordo dei sindaci, abbiamo depositato gli elaborati del progetto al Comune di Picerno e in Regione, a breve contatteremo i proprietari dei terreno per gli interventi. E appena sarà pronto il capitolato d’appalto partiremo con le manifestazioni di interesse. Stiamo lavorando a tamburo battente per riaprire al più presto”.

L’arteria è la principale, e quindi di vitale importanza, per il collegamenti tra i comuni del Marmo Platano Melandro, tra le aree industriali di Baragiano e Balvano e per il raccordo autostradale Sicignano-Potenza. Per tutto il Comprensorio la risoluzione del problema si tratta di una priorità assoluta.

Claudio Buono –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*