Anche il Vallo di Diano, rappresentato dalla particolare presenza dell’iconico concorrente Rocco Tardugno di Teggiano, in onda a “La Corrida” su Rai 1.

Il popolare programma televisivo è condotto da Carlo Conti e Ludovica Caramis con la collaborazione di un’esilarante valletta pescata tra il pubblico. Si tratta di un varietà in prima serata dedicato ai “dilettanti allo sbaraglio” che pone i concorrenti, esclusivamente non famosi, al giudizio del pubblico presente in studio.

Al termine di ogni esibizione, che varia e viene scelta dai concorrenti, compare un semaforo che appena diventa verde consente al pubblico di esprimere il proprio giudizio: se l’esibizione è stata di gradimento si può applaudire, in caso contrario, si può fischiare o produrre rumori assordanti.

L’istrionico Rocco che, come da lui sottolineato più volte anche in diretta, si fa spesso appellare come “Lo Snello”, ha scelto una particolare esibizione da mostrare al pubblico presente, show consistente in un ballo al ritmo del suo celebre ululato che lo ha reso riconoscibile sui social.

“Amo particolarmente il cibo – ha dichiarato Rocco – e la mia zona di provenienza, il Vallo di Diano, è ricca di prodotti tipici squisiti, non posso che amarla. Faccio presente che su Instagram ho moltissimi seguaci, li saluto tutti”. Grazie alla sua inconsueta esibizione Rocco ha divertito il pubblico presente in studio e suscitato più volte l’ironia del conduttore.  Nonostante la sua performance sia terminata con un finale molto “frastornante”, Rocco ha comunque ottenuto dal conduttore e dal pubblico presente, la collaborazione al suo motto per eccellenza: Carlo Conti e tutto lo studio hanno ululato all’unisono.

– Gianluca Calenda –

[fbvideo link=”https://www.facebook.com/ondanews.it/videos/1262994560536577/” width=”700″ height=”450″ onlyvideo=”1″]

 

 

2 Commenti

  1. Che vergogna!

  2. Immensa tristezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano