In merito al ritardo delle erogazioni del saldo delle borse di studio 2020/2021 in Campania è intervenuto il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Luigi Cirillo, interrogando l’Azienda per il Diritto allo Studio Universitario della Regione Campania (Adisurc) per trovare una soluzione definitiva a tale problematica.

“Sono tantissimi gli studenti delle Università della Campania, – annuncia Cirillo – beneficiari di borse di studio, che in queste settimane stanno segnalando agli uffici dell’Adisurc ritardi relativi alla seconda tranche dell’anno accademico 2020/2021, senza tuttavia ottenere alcuna risposta né garanzie sui tempi di erogazione. Proprio in queste ore, alla luce delle numerosissime segnalazioni che sto ricevendo, ho presentato un’interrogazione a risposta scritta all’Adisurc, per capire quali sono le criticità all’origine di questi ritardi e se si conoscono già i tempi per il saldo delle borse di studio a chi ne ha pieno diritto e che, grazie a quel finanziamento, riesce a coprire le spese necessarie per proseguire il proprio precorso di studi. Con gli studenti della Campania e con le tante associazioni studentesche, a partire da ‘Parthenope Unita’ che in questi giorni mi ha presentato l’istanza relativa ai ritardi oggetto della mia interrogazione, ho intrapreso, da anni oramai, un percorso di collaborazione istituzionale. Il tema delle borse di studio, che ho fatto mio fin da quando ho messo piede in Consiglio regionale, è fondamentale per la garanzia del sacrosanto diritto allo studio. Ed è importante che l’erogazione avvenga nei tempi stabiliti”.

“Continuerò a essere in prima fila – conclude – in questa battaglia auspicando di individuare, in collaborazione con i dirigenti Adisurc e la giunta regionale, una soluzione definitiva perché non possano più ripetersi i disagi registrati in questi anni”. 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano