Risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali al centro di un incontro alla Provincia di Salerno Il Presidente Strianese: "Cerchiamo di alleviare i disagi ai cittadini"



































Si è tenuto questa mattina, presso la Provincia di Salerno, l’incontro “Provincia ecosostenibile. Il futuro è presente” con lo scopo di informare gli amministratori e i cittadini sulle iniziative per il risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali della provincia di Salerno.

Questo lavoro è partito due anni fa con il Presidente Canfora e, attraverso una sinergia con la Regione Campania e i sindaci della nostra provincia, siamo riusciti a realizzare un ampio progetto che interessa tutto il litorale campano – dichiara Michele Strianese, Presidente della Provincia di Salerno – In alcune zone sono già partiti i lavori, ovviamente ci sono tanti problemi tecnici, ma insieme al settore Ambiente e ai sindaci cerchiamo di alleviare i disagi ai cittadini“.

I consiglieri provinciali Pasquale Sorrentino e Vincenzo Seravalli, con delega condivisa ai Lavori Pubblici e al progetto di risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali, hanno spiegato che in due anni l’Ente provinciale ha dato un’accelerata al progetto al fine di risanare i problemi, conservare le nostre coste e l’ambiente per il futuro.








Durante l’incontro Angelo Cavaliere, Dirigente del Settore Ambiente, ha illustrato tecnicamente il progetto, suddiviso in 8 comparti e i lavori interessano 45 paesi e 16 bacini idrografici della provincia di Salerno, per un totale di circa 90 miliardi di euro.

Tra gli obiettivi del progetto vi è quello di realizzare o completare il sistema fognario e gli impianti di depurazione in grado di accogliere le acque reflue e restituirle, adeguatamente depurate in modo da renderle utilizzabili – spiega Cavaliere – Questo lavoro determinerà anche il miglioramento della qualità delle acque marino-costiere“.

Agli amministratori presenti è stata distribuita una copia del libroAtlante delle opere in difesa della costa e delle infrastrutture portuali in provincia di Salerno“, realizzato dalla Provincia di Salerno.

Il Presidente Strianese ha concluso l’incontro dando appuntamento tra 6 mesi per fare un aggiornamento sullo stato dei lavori.

– Rosanna Raimondo –





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*