Gli operatori della Guardia Nazionale Ambientale da giorni sono impegnati nel contrasto e nella prevenzione dei reati ambientali. A pochi metri dal fiume Sele-Tanagro, nel territorio di Contursi Terme, hanno scoperto diversi rifiuti abbandonati nei terreni a causa dell’inciviltà e della poca cura del territorio.

Si sono così subito adoperati per la pulizia dei luoghi, cercando di non tralasciare nulla.

Ogni giorno – spiega il Dirigente Interregionale della GNA, Antonio D’Acuntoespletando i nostri servizi vedo una vera e propria inciviltà e scarsa cura di zone che paesaggisticamente sono stupende, lasciate con rifiuti che stanno lì da tempo. Il patrimonio territoriale va tutelato e per fare ciò occorre la mano di tutti, occorre anche la mano di chi potrebbe essere impiegato in tali attività, come i percettori del reddito di cittadinanza. Ribadisco un concetto: è meno importante lustrare le strade di paese per manifestazioni estive e poi lasciare dei luoghi all’incuria dell’uomo e questo vale per i tanti paesi che ogni giorno purtroppo attenzioniamo. Saremo vigili e attenti anche con denunce alla Procura della Repubblica per chi non rispetta l’ambiente e il territorio“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.