Il sindaco del Comune di Camerota Mario Salvatore Scarpitta ha blindato il territorio comunale dopo le ultime notizie legate al Coronavirus.

Diverse, infatti, sono le persone che stanno rientrando dal Nord Italia.

Da questa mattina sono stati istituiti posti di blocco da parte della Polizia Municipale per fermare le persone in entrata.

“Saranno tutti identificati e schedati – fa sapere Scarpitta – chi viene da zona rossa o da comuni a rischio, ha l’obbligo di segnalarlo. Anche chi è arrivato nei giorni precedenti deve obbligatoriamente rispettare l’auto-quarantena”.

Istituiti posti di blocco all’altezza dell’ex ristorante Indian, lungo la strada che collega Marina di Camerota e Palinuro, in località Cala del Cefalo-Mingardo, a Licusati e tra San Giovanni a Piro e Lentiscosa.

“Saremo intransigenti – aggiunge Scarpitta – Siamo in stretto contatto anche con i Carabinieri. Occorre il buon senso di tutti. E’ importante ribadire che a tutti i cittadini che forniranno segnalazioni al Comune di persone rientrate da zone a rischio, sarà garantito l’anonimato”.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*