Ripartono i termini per la presentazione delle domande per il “reddito d’emergenza”: fino al prossimo 30 novembre sarà infatti possibile, per gli aventi diritto, presentare la domanda per richiedere il beneficio. Dall’onere di presentazione della domanda sono chiaramente esclusi coloro i quali avevano già provveduto ad inoltrare la medesima istanza nel mese di ottobre. Questi ultimi, infatti, riceveranno la corrente mensilità in automatico.

Di seguito, in breve, i requisiti necessari per accedere al reddito d’emergenza:

  • Residenza in Italia verificata con riferimento al componente richiedente il beneficio;
  • Un valore del patrimonio mobiliare familiare con riferimento all’anno 2019 inferiore a 10.000 euro, accresciuto di 5.000 euro per ogni componente successivo al primo e fino a un massimo di 20.000 euro e con un incremento di 5.000 euro in caso di presenza nel nucleo familiare di un componente in condizioni di disabilità grave o di non autosufficienza come definite ai fini ISEE;
  • Un valore del reddito familiare nel mese di settembre 2020 inferiore ad una soglia pari all’ammontare del beneficio;
  • Un valore dell’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) inferiore a 15.000 euro.

Per info: www.studioviglionelibretti.it – info@studioviglionelibretti.it

Telefono: 0975/399004  Cellulare: 338/8122100

Vai alla RUBRICA DEL CONSULENTE – a cura dello Studio Viglione Libretti –

PUBBLIREDAZIONALE

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*