I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli hanno arrestato per concorso in rapina aggravata Abdellah Abonour, 27enne di Sala Consilina già noto alle Forze dell’Ordine. Insieme a lui è stato arrestato anche un 18enne incensurato di Ponticelli.

I due, armati di pistole giocattolo ma prive di tappo rosso, hanno minacciato una prostituta lungo Via Taddeo da Sessa. I militari hanno incrociato i due rapinatori un attimo dopo l’accaduto, li hanno inseguiti e poi bloccati. Nei loro pantaloni sono state trovate le due pistole utilizzate per minacciare la donna. Entrambi sono stati condotti nel carcere di Poggioreale.

Il 27enne, lo scorso 23 giugno, era stato arrestato sempre a Napoli dopo aver spinto con violenza una donna per poi sottrarle il cellulare e darsi alla fuga. Un poliziotto libero dal servizio in quella circostanza era riuscito a raggiungerlo in via Egiziaca a Forcella e a bloccarlo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*