E’ nato ad Ascea, comune costiero del Cilento, il nuovo assessore al bilancio del Comune di Roma, nominato nella giornata di ieri dal sindaco Virginia Raggi. Si tratta di Angelo Raffaele De Dominicis, ex procuratore generale della Corte dei Conti del Lazio, che sostituirà il dimissionario Marcello Minenna che qualche giorno fa ha lasciato l’incarico.

De Dominicis è una vecchia conoscenza anche del Vallo di Diano dove, negli anni scorsi, è stato più volte nella qualità di presidente del movimento “Grande Lucania” nato, grazie ad una sua intuizione, con lo scopo di annettere il Vallo di Diano ed il Cilento alla provincia di Potenza per ricomporre una fetta di territorio che Napoleone volle scindere nel 1806.

Una battaglia iniziata diversi anni fa e che ha visto circa 20 comuni delle aree interessate dal progetto deliberare a favore dell’annessione alla Basilicata e alla provincia di Potenza. “La Grande Lucania – ha dichiarato De Dominicis in occasione degli incontri pubblici tenuti per far conoscere le motivazioni alla base del progetto – non crea nulla di nuovo. Semplicemente è la volontà di un popolo che si sente profondamente lucano e che vuole agganciarsi al potentino per ragioni storiche e antropologiche. Sia chiaro che non stiamo mica parlando di creare una nuova Provincia”.

Da poco in pensione, Raffaele De Dominicis, come magistrato contabile, ha aperto le indagini sul danno erariale di Mafia capitale, ha sollevato la questione di incostituzionalità delle leggi sui finanziamenti pubblici ai partiti ed inoltre si è occupato dei danni legati ad affittopoli, a parentopoli.

– Erminio Cioffi –


 

Un commento

  1. Nominato e dimessosi!!!
    M 5 s…?
    P.d.?
    N.c.d.?
    F.i.?
    Ruspa!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.