Un esempio per tutta la comunità, tanto da meritarsi l’encomio solenne del Comune di San Giovanni a Piro per l’alto senso civico e per la cura del proprio paese. Luigi Mangia, pensionato da alcuni anni, non se lo aspettava proprio di ricevere un riconoscimento così importante.

Gli è sempre sembrato naturale e doveroso fermarsi a raccogliere la spazzatura trovata lungo la strada o sulla spiaggia. Un rito quasi quotidiano che non è passato però inosservato agli occhi del sindaco Ferdinando Palazzo il quale durante l’ultimo Consiglio comunale, con l’approvazione unanime di tutti i consiglieri, ha voluto tributare a Luigi l’encomio solenne del Comune.

Per l’attività meritoria che svolge silenziosamente a tutela e a salvaguardia del paesaggio costiero e marino – ha spiegato il primo cittadino – per aver raccolto ogni genere di rifiuto abbandonato nella solitudine della bellezza del nostro territorio“.

Un doveroso riconoscimento per quanto fatto per la comunità. “Luigi – ha continuato il sindaco – ha dato una lezione di senso civico a tutti e meritava di essere premiato, anche per sensibilizzare la popolazione a rispettare l’ambiente e a tutelarlo”.

L’esempio di Luigi nella sua semplicità è straordinario – ha aggiunto il vicesindaco con delega all’Ambiente Pasquale Sorrentino ed esprime tre valori fondamentali: l’amore per la propria terra, il senso del dovere e la capacità di essere un modello soprattutto per le nuove generazioni”.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*