Si è svolto questa mattina a Palazzo Sant’Agostino a Salerno l’insediamento del nuovo Consiglio provinciale. Alle elezioni del 3 febbraio, gli amministratori dei 158 Comuni della provincia hanno votato 16 consiglieri, di cui 10 alla loro prima esperienza. Oggi si sono ufficialmente insediati, guidati dal Presidente Michele Strianese.

Auguro un buon lavoro ai consiglieri rieletti e ai consiglieri neo eletti. Sono sicuro che ci sarà un giusto confronto per affrontare le tematiche e un rapporto di condivisione per una fattiva collaborazione – dichiara Strianese – Stiamo lavorando da diversi giorni in tutti i settori per riallinearci a livello economico e finanziaro, soprattutto per aggiornare il piano di riequilibrio economico e finanziario che entro fine marzo verrà discusso e approvato in seduta di Consiglio. Abbiamo a disposizione circa 340 milioni di euro per lo sviluppo della provincia“.

Vari gli interventi. Carmelo Stanziola, Vicepresidente dell’Ente, ha sottolineato l’importanza della presenza di due donne all’interno del Consiglio e ha aggiunto che “in questi anni abbiamo sempre mantenuto una collaborazione istituzionale con i 158 Comuni salernitani, senza dimenticare i rapporti con i Ministeri e la Regione. Ringrazio la maggioranza per la nomina a Vicepresidente, il mio impegno sarà al fianco del Presidente Strianese e per un confronto schietto e leale con tutti i consiglieri“.

Giovanni Guzzo, neo eletto consigliere di maggioranza, ha dato pieno sostegno alle linee guida presentate dal Presidente, ribadendo l’impegno disinteressato per il bene del territorio. I consiglieri di minoranza hanno espresso la volontà di lavorare e collaborare con Strianese, senza mai dimenticare il territorio e il popolo.

In conclusione alla prima seduta del nuovo Consiglio, Strianese ha ringraziato tutti i gruppi di maggioranza per aver espresso sostegno alle linee guida e ha aggiunto:”Ho particolarmente apprezzato i consigli, indicazioni e richiami dei gruppi di minoranza“.

Il Consiglio si è concluso con l’approvazione della delibera contente le linee guida presentata da Strianese.

– Rosanna Raimondo –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*