https://farm9.staticflickr.com/8667/16697550891_087f0c41ff_o.jpg“Quello che si è avuto a Teggiano, a livello di partecipazione ed affluenza, è stato un risultato eccezionale. Con Cozzolino avevamo immaginato un progetto di sviluppo del territorio, ma ora tutti compatti con De Luca”.

Questo, in sintesi, il pensiero del segretario del PD di Teggiano, Salvatore Chirico, alla luce dell’esito delle primarie del PD. Nella città museo del Vallo di Diano sono stati 550 i votanti, con 328 voti andati a Cozzolino e 200 a De Luca. Teggiano è stato, quindi, il centro del comprensorio dove si è registrata la maggiore affluenza e l’unico, insieme a Pertosa, in cui Cozzolino ha avuto la meglio sull’ex sindaco di Salerno.

“Come Sezione e come cittadini – sottolinea Chirico – abbiamo dato un’ottima risposta in termini di partecipazione, condivisione e maturità politica. Abbiamo invitato le persone a votare, chiedendo loro di partecipare alla costruzione di un nuovo modello di territorio. Avevamo immaginato che il processo di trasformazione del territorio stesso potesse avvenire attraverso l’on.Cozzolino, ma bisogna prendere atto della secca affermazione di De Luca”.

“Gli altri paesi del Vallo – aggiunge il segretario del circolo PD di Teggiano –  si sono dimostrati vicini all’ex sindaco di Salerno, attraverso il concetto della territorialità. A Teggiano non eravamo contro De Luca, né abbiamo tradito il territorio. Abbiamo solo cercato di portare avanti un discorso globale, iniziato diverso tempo fa e relativo ad un nuovo modello di sviluppo. Continueremo, come abbiamo fatto finora, a coinvolgere i cittadini. Abbiamo fatto una scelta iniziale ma ora ci accodiamo alla volontà di coloro che hanno scelto. Siamo tutti con De Luca”.

– Cono D’Elia –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano