“Le forniture di Moderna, previste nei giorni scorsi, arriveranno solo nel fine settimana: da lunedì, dunque, coloro che non hanno ricevuto le 292 seconde dosi di Moderna previste per oggi in provincia di Potenza potranno essere vaccinati”.

Lo dichiara il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

“Dal 12 al 18 maggio abbiamo somministrato in media 5650 vaccini al giorno, il 40% in più del target indicato dalla struttura commissariale nazionale – spiega – Siamo stati, in questo lasso temporale, la prima Regione d’Italia per dosi somministrate in rapporto alla popolazione. Con le forniture attualmente disponibili e con la programmazione delle consegne limitata al 3 giugno siamo costretti a ridurre la capacità vaccinale della Basilicata, pur potendo, già oggi, arrivare a oltre 8000 vaccini al giorno. Uno sforzo organizzativo della nostra Regione che purtroppo è limitato dall’indisponibilità delle dosi. Richiederemo subito un’integrazione delle forniture previste. In caso contrario non potremo più superare le 4000 inoculazioni al giorno”.

“Abbiamo pertanto deciso esclusivamente per la provincia di Potenza – annuncia – che da domani saranno garantite solo le seconde dosi Pfizer. Anche per riservare ulteriori dosi alle vaccinazioni a domicilio per i non deambulanti, che restano l’assoluta priorità. A ogni modo, chi ha la prenotazione per la prima dose può volontariamente optare per Astrazeneca, ancora disponibile seppure in ridotte quantità”.

Questo week-end, infine, ci saranno eventi “open” con il vaccino J&J a Matera e anche alla Palestra di Via Roma a Potenza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*