Attimi di paura a Castellabate, nella frazione di Ogliastro Marina.

Due pitbull sono scappati dal recinto di un’abitazione e hanno aggredito un altro cane, uno yorkshire che passeggiava insieme al suo padrone.

Per sottrarlo all’aggressione l’uomo ha tentato di prenderlo in braccio ma i pitbull si sarebbero avventati su di lui.

Sul posto è arrivato subito il proprietario che ha fermato i due cani ma, purtroppo, avevano già azzannato lo yorkshire.

Il proprietario della malcapitata bestiola è stato soccorso da un’ambulanza del 118 e trasferito all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania.

Le sue condizioni non destano preoccupazione ma, tuttavia, grande il dolore per la perdita del suo amico a quattro zampe.

“È come se fosse morto mio padre per la seconda volta – il commento dell’uomo – Era la sua anima personificata, ecco perché passeggiavo con lui da solo”.

Sull’accaduto indagano le Forze dell’Ordine per accertare eventuali responsabilità.

– Claudia Monaco –

 

2 Commenti

  1. Marco d'orilia says:

    Questi cani sono come le armi da fuoco,bisogna dichiararli e avere un patentino simile al porto d’armi.
    Altrimenti la legge deve arrestare i loro proprietari.
    Questo è quello che dovrebbe essere. Chi la ripaga la vita del piccolo cagnolino, ecco che deve intervenire la legge e arrestare il proprietario x omicidio
    .

    • annamaria says:

      LI ARRESTA E CHE RISOLVE? BISOGNA IMPORRE DELLE DURE LEGGI SULLA SEGREGAZIONE DEI CANI E MULTE ALTISSIME A CHI NON LI DICHIARA. COSI’ NESSUNO LI TERRA’ PER SPAVALDERIA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*