La Giunta Comunale di Pertosa ha dato mandato all’avvocato Gaetano Paolino affinchè presenti un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica per ottenere l’annullamento di una serie di atti del Consorzio di Bacino Salerno 3.

Tra questi ci sono quattro delibere dell’assemblea generale dell’ente consortile, attraverso i quali è stato chiesto al Comune il pagamento di una somma pari a circa 40mila euro all’anno, a partire dal 2011, per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti che il Consorzio avrebbe prestato in favore del Comune.

“Noi non abbiamo alcun debito nei confronti del Consorzio – ha sottolineato il sindaco Michele Caggiano e la richiesta che ci è stata fatta non ha alcun fondamento. Dal 2011 in poi non abbiamo più usufruito dei servizi che il Consorzio eroga in favore dei comuni consorziati. La scelta di presentare il ricorso al Presidente della Repubblica è stata fatta perché questa è la soluzione migliore visto il tempo che è trascorso dalla notifica degli atti che abbiamo deciso di impugnare”.

Ora, una volta presentato il ricorso, il Consorzio avrà 60 giorni di tempo per presentare le proprie controdeduzioni dopodiché ci sarà la fase istruttoria e, dopo il parere del Consiglio di Stato, ci sarà da decisione da parte del Presidente della Repubblica.

– Erminio Cioffi –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.